Mou nel mirino della Procura: ecco cosa rischia

Mou rischia grosso dopo le dichiarazioni successive alla partita con il Napoli riguardanti gli errori di Di Bello e del Var

Nel lunedì di Pasquetta si è giocata allo Stadio Diego Armando Maradona Napoli-Roma finita 1-1 grazie alla rete di Stephan El Shaarawy nel finale. La gara è stata molto combattuta, data l’importanza che aveva per entrambe le squadre. Il Napoli, infatti, aveva bisogno di fare punti per rincorrere lo scudetto e rimanere alle calcagna del Milan. L Roma, invece, doveva accorciare le distanze dalla Juventus, quarta con cinque punti di distacco e in pieno controllo dell’accesso in Champions League. I piani di Mou per la gara, però, sono dovuti cambiare subito a causa di un calcio di rigore assegnato al Napoli per un intervento in ritardo di Ibanez.

Mou
José Mourinho, allenatore della Roma, rischia il deferimento dopo le dichiarazioni post Napoli-Roma ©LaPresse

Da quel momento in poi, però, la Roma ha aumentato il ritmo di gioco, mettendo in difficoltà gli uomini di Spalletti. In particolare, il secondo tempo è stato uno dei migliori della stagione. Osimhen e compagni non sono riusciti a creare un vero e proprio gioco offensivo, dovendo resistere al ritmo incalzante dei giallorossi. Questo, poi, ha portato alla rete dell’1-1 al 91′ di El Shaarawy. Il recupero della partita è stato il momento più caldo, con la Roma che è uscita dal Maradona con la sensazione che il punto guadagnato fosse stretto.

Mou nel mirino della Procura: rischia il deferimento

mourinho
José Mourinho, allenatore della Roma, si lamenta in panchina poco prima dell’espulsione di Fuzato ©LaPresse

Ciò che ha infiammato il post gara sono state le dichiarazioni di Mourinho che, però, non sono piaciute alla Procura. Secondo quanto riporta Il Messaggero, infatti, questa sta valutando se deferire l’allenatore della Roma a causa delle sue parole contro Di Bello. Il portoghese, infatti, si è sfogato sugli errori dell’arbitro e quelli del Var Di Paolo. La Procura, però, non ha apprezzato questo sfogo dell’allenatore della Roma e sta pensando di deferirlo, dopo aver considerato le sue parole come lesive contro gli arbitri. Nei prossimi giorni resta solo da vedere cosa deciderà di fare l’organo.