Calciomercato Roma, bocciatura definitiva e futuro deciso

Mourinho ha preso una decisione riguardo al suo futuro. Non sarà più un calciatore della Roma nella prossima finestra di calciomercato estivo

Tiago Pinto deve cominciare a preparare seriamente le prossime mosse per il calciomercato della Roma. Mancano pochi mesi all’estate che si avvicina e con essa l’ex Benfica dovrà scendere in campo per migliorare la rosa a disposizione di José Mourinho. L’allenatore, infatti, ha avuto carta bianca dai Friedkin per intervenire sul mercato e acquistare quei calciatori che servono alla squadra. Lo Special One vorrebbe vedere diversi reparti migliorati dal mercato e ha dato le indicazioni al general manager. Si va dall’attacco alla difesa, dove Mou chiede un mancino in grado di impostare. Per poter fare qualcosa di concreto, però, prima Pinto ha bisogno di far partire qualche giocatore in modo da creare spazio, ma anche per avere un piccolo tesoretto.

calciomercato roma
Tiago Pinto, general manager della Roma ©LaPresse

I profili che lasceranno Trigoria non dovrebbero essere molti e potrebbero essere quelli che son usciti dalle gerarchie di José come ad esempio Jordan Veretout. Il francese è finito ai margini del progetto del portoghese e gioca poco rispetto a prima. ad avergli chiuso la strada è stato soprattutto l’arrivo di Sergio Oliveria, che viene preferito all’ex Fiorentina. Proprio il centrocampista lusitano ha aiutato la linea mediana romanista a rialzarsi dopo un momento difficile. Le qualità dell’ex Porto, però, non sono quelle che Mourinho richiedeva, come ha lui stesso confessato in una conferenza stampa dopo il suo arrivo.

Calciomercato Roma, Pinto non riscatterà Oliveira

calciomercato roma
Sergio Oliveira, centrocampista della Roma in prestito dal Porto ©LaPresse

Le sue prestazioni inizialmente sono sembrate buone, ma ora non sembrano migliorare così tanto la linea mediana giallorossa. Per questo, secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, Tiago Pinto non ha nessuna intenzione di riscattarlo. Nell’accordo con il Porto era stata inserita una clausola per il diritto di riscatto. Questo sarebbe dovuto ammontare a 13 milioni, ma il general manager della Roma sembra non avere alcuna intenzione di spenderli. Possibile, quindi che quei soldi vengano utilizzati su un regista come Granit Xhaka, che potrebbe lasciare l’Arsenal viste le ultime mosse del club.