Calciomercato Roma, aumenta il tesoretto | Pinto sbloccato

Il general manager della Roma può contare su un nuovo fondo per muoversi al meglio nella prossima finestra di calciomercato estivo

Mancano ancora una decina di settimane e poi Tiago Pinto potrà dare il via alle trattative. Il 1° luglio comincia il calciomercato estivo e la Roma ha in programma di migliorare la rosa. I Firedkin, infatti, vogliono permettere a Mourinho di lottare ad alti livelli e per questo sono disposti ad accettare le sue richieste. Lo Special One vorrebbe avere qualche rinforzo soprattutto a centrocampo, dove manca un regista dalla scorsa estate. Pinto si è messo già alla ricerca di un profilo adatto per gestire il gioco della Roma.

calciomercato roma
Tiago Pinto, general manager dell’area sportiva della Roma ©LaPresse

Prima di poter acquistare, però, il general manager della Roma ha bisogno di sfoltire la rosa, sia per creare spazio ai nuovi innesti, sia per racimolare qualche soldo. Le cessioni, infatti, permetterebbero all’ex Benfica di operare al meglio sul mercato, soprattutto pensando agli ingaggi che verrebbero tagliati. Nella rosa della giallorossa ci sono diversi esuberi, mentre alcuni sono stati mandati in prestito per garantire minutaggio. Quelli rimasti nella Capitale, però, con molta probabilità lasceranno Trigoria nella prossima finestra di calciomercato. I primi indiziati sono Veretout, Diawara e Darboe, che piacciono molto in Premier League.

Calciomercato Roma, dalla conference League in arrivo 25 milioni

calciomercato roma
Logo della Conference League ©LaPresse

Un aiutino a Tiago Pinto potrebbe arrivare dalla Conference League. Secondo quanto riporta Il Messaggero, fino ad ora i Friedkin hanno incassato circa 19 milioni dal torneo europeo, che sono il risultato del cammino dei giallorossi e degli incassi del botteghino. Circa quindici milioni sono stati incassati grazie alle quote partecipazione, coefficiente, market pool, bonus risultati, premi legati al primo posto nel girone, al raggiungimento degli ottavi, dei quarti e della semifinale. Si tratta del 6,5 % dei 235 milioni messi sul piatto dalla competizione. Se la Roma dovesse passare il doppio turno con il Leicester, riceverebbe altri 3 milioni a cui se ne aggiungerebbero altri due in caso di vittoria. La somma quindi fa 21 milioni, a cui vanno aggiunti 4 milioni provenienti dalla vendita dei biglietti per un totale di 25 milioni.