Calciomercato Roma, Ten Hag manda un messaggio a Mourinho

Il nuovo allenatore del Manchester United ha sfidato il tecnico della Roma per il prossimo obiettivo del calciomercato estivo

In estate la Roma darà vita a una vera e propria rivoluzione della rosa. Al di là di come andrà questa stagione, i Friedkin hanno deciso di voler puntare forte su Mourinho, permettendogli di potenziare la squadra. Dan e Ryan, infatti, hanno intenzione di investire per andare a colmare quelle lacune individuate dallo Special One in questa stagione. José ha già fatto recapitare negli uffici di Trigoria di Pinto le indicazioni per i prossimi colpi, con le caratteristiche e le qualità che vorrebbe vedere nei calciatori.

calciomercato roma
José Mourinho, allenatore della Roma ©LaPresse

Il primo reparto che sicuramente sarà rinforzato è il centrocampo. Sin dal suo arrivo nella Capitale nell’estate del 2021, Mourinho ha chiesto al mercato un regista che fosse in grado di gestire i ritmi e dettare i tempi di gioco. I tentativi del general manager, però, non sono andati a buon fine e ad agosto non è arrivato nessun mediano con quelle qualità. Lo Special One ha visto arrivare il primo rinforzo per il centrocampo solo a gennaio e per questo potrebbe tornare all’attacco tra qualche mese. Un altro ruolo su cui Mou vorrebbe mettere le mani è la fascia destra, dove oltre a Karsdorp, non ci sono altri calciatori di livello.

Calciomercato Roma, Ten Hag vuole un terzino destro

calciomercato roma
Erik ten Hag, futuro allenatore del Manchester United ©LaPresse

Uno dei calciatori che interessavano a Mourinho per rinforzare le ali era Nouassir Mazraoui. Il terzino destro dell’Ajax piace a mezza Europa vista la sua giovane età, ma soprattutto il contratto che scade a giugno 2022. Secondo quanto riporta il Mirror, Ten Hag, che sarà il futuro allenatore del Manchester United, starebbe pensando al marocchino per rinforzare la sua difesa. Aaron Wan-Bissaka, infatti, non piace all’olandese che è anche mentore di Mazraoui. L’esterno destro, però, non sembra avere intenzione di seguire il suo ex allenatore che non è convinto anche di Diogo Dalot. Questa ricerca potrebbe favorire Mou, che già in inverno aveva trovato un accordo di massima per Dalot, pur dovendosi ritirare dalla corsa per le richieste troppo alte di società e calciatore.