Stadio della Roma, lo scatto dei Friedkin: ecco la carta vincente

La Roma si gode la conquista della finale di Tirana, in attesa dello scontro diretto in casa della Fiorentina. I Friedkin non mollano per lo stadio.

Spunta la carte vincente della proprietà Friedkin, ora il nuovo stadio della Roma può smettere di essere un’utopia. La squadra giallorossa è riuscita ad aggiudicarsi la finale della Conference League, la prima stagione a guida Josè Mourinho può chiudersi col botto il 25 maggio nella finalissima di Tirana. Roma in piena corsa anche per il quinto posto in Serie A, lunedì sera ci sarà lo scontro diretto in casa della Fiorentina. Ma la famiglia Friedkin tenta l’affondo finale anche per il nuovo stadio, ecco la carta vincente per iniziare i lavori.

Stadio Roma
Dan e Ryan Friedkin ©LaPresse

La vittoria di giovedì sera allo stadio Olimpico ha permesso alla Roma di Mourinho di strappare il pass per la finale della Conference League. Tammy Abraham e compagni si sono imposti di misura sul Leicester, ora l’ultimo ostacolo si chiama Feyenord. La squadra olandese ha avuto la meglio sul Marsiglia nel doppio confronto, tutto si deciderà nella finalissima di Tirana, in programma il 25 maggio. Anche le ultime tre gare in Serie A saranno avvincenti, con la Roma in piena corsa nella lotta al quinto posto. La Lazio dista ora tre punti, dopo la vittoria di ieri sera contro la Sampdoria, e Fiorentina ed Atalanta sperano nel passo falso dei giallorossi. Lunedì sera lo scontro diretto all’Artemio Franchi, mentre la proprietà Friedkin lavora senza sosta per realizzare una volta per tutte il nuovo stadio della squadra giallorossa.

Stadio della Roma, lo scatto dei Friedkin: ecco la carta vincente

stadio Roma
Curva Sud Roma ©LaPresse

Spunta la carta vincente per strappare il sì definitivo dall’amministrazione comunale capitolina. Secondo quanto scritto dal Messaggero quest’oggi, la famiglia statunitense sta stringendo i tempi per il via libera definitivo. La zona interessata dal nuovo impianto sportivo sembra esser quella di Pietralata. La carta vincente dei Friedkin si chiama sostenibilità ecologica e impatto ambientale da salvaguardare, ecco perchè nella proposta presentata al Campidoglio si fa riferimento ad un maxi parco nel progetto. La carta “green” potrebbe giocare  a favore degli statunitensi, il nuovo stadio della Roma può iniziare a prendere forma concreta.