Roma-Venezia, Sozza flop: il “giallo” del rigore e un altro rosso mancato

Roma-Venezia si è chiusa sull’1-1, con i giallorossi incapaci di sfruttare una produzione offensiva impressionante. Focus sull’operato di Sozza.

Riflettori accesi su Simone Sozza, l’astro nascente dei fischietti italiani ancora una volta fa registrare un flop contro la Roma. Al fischietto lombardo, che non era stato promosso nella gara contro l’Inter, rimangono imputabili diversi episodi anche della gara di ieri. Il pareggio contro il Venezia, ultima gara della Roma allo stadio Olimpico per questa stagione, lascia tanto amaro in bocca ai tifosi. Non solo la poca lucidità sotto porta e la sfortuna a tormentare la squadra di Josè Mourinho, la moviola parla chiaro.

Roma Venezia Sozza
Simone Sozza ©LaPresse

La Roma ha incrociato nuovamente Simone Sozza, giovane arbitro esaltato in questa stagione, ma la moviola parla chiaro. Il fischietto non esce indenne neanche stavolta, dopo i tanti dubbi che avevano fatto scatenare i tifosi nella gara contro l’Inter. Al pari della sfida del Meazza, nella gara di ieri contro il Venezia, ci sono almeno un paio di episodi che avrebbero potuto cambiare notevolmente la gara. Episodi non valutati correttamente dal fischietto lombardo, ancora una volta i tifosi possono protestare per un rosso mancato agli avversari ed un “giallo” su un possibile calcio di rigore a favore. Ecco la moviola nel dettaglio.

Roma-Venezia, Sozza flop: il “giallo” del rigore e un altro rosso mancato

Roma Venezia Sozza
Maitland-Niles ©LaPresse

Partiamo dalla fine della gara, il fallo di mano in area del Venezia non sembra esserci, con Ebuhei che non commette un’ infrazione chiaramente sanzionabile. Tanti, troppi dubbi permangono su quanto accaduto tra Maitland-Niles e Haps proprio dentro l’area di rigore dei lagunari. Nell’occasione sbaglia di sciuro il guardalinee, che non segnala il fallo subito dall’inglese, mentre il silent check non da esito positivo per i giallorossi con Sozza che sorvola senza troppi dubbi. Dubbi che rimangono ai tifosi della Roma, il fallo c’è e a cavallo del limite dell’area l’esterno giallorosso era ancora in piedi. Oltremodo non ci sono state immagini chiare trasmesse in Tv, questo fatto fa aumentare la rabbia. Rabbia che sale anche per un altro episodio, il mancato rosso ad Okereke che entra col piede a martello su Lorenzo Pellegrini.