Calciomercato, il pupillo di Guardiola a Roma

Calciomercato, il pupillo di Guardiola e tanto apprezzato da Mourinho a Roma. Gli ultimi aggiornamenti.

In questo primo anno dello Special One sulla panchina giallorossa abbiamo imparato a capire come nulla sia impossibile e che accostamenti di grandi giocatori, un tempo impensabili per un club come quello capitolino, figurino come tutt’altro che utopistici. A differenza degli anni passati, la Roma ha infatti il vantaggio della presenza di Mou, in grado di poter rendere quantomeno auspicabili degli scenari che senza la sua presenza suonerebbero come impossibili.

Calciomercato Roma
José Mourinho ©LaPresse

In questi minuti vi abbiamo parlato del possibile ricongiungimento dello Special con Cristiano Ronaldo, in base alla ricostruzione del Don Balon che ha spaventato non poco i tifosi della Roma. In mattinata era però arrivata anche la suggestione relativa al pupillo di Guardiola, in passato tanto corteggiato dal mister di Setubal e ormai in uscita dal Manchester City.

Calciomercato, Gundogan avvistato a Roma: le ultime

Calciomercato Roma
Ilkay Gundogan ©LaPresse

Tra le fila dei Citizens sono infatti previsti importanti cambiamenti per poter ovviare all’ennesima delusione Champions e rinforzare ulteriormente, con ingaggi tutt’altro che umili, l’importantissimo scacchiere di Pep. Al contempo, onde evitare un sovraffollamento, tra le fila del Manchester ci saranno anche plurime uscite, diverse delle quali tutt’altro che snobbabili.

Come detto, Ilkay Gundogan è ormai giunto al capolinea della sua avventura in quel di Manchester e, complici le passate avances di Mou nei suoi confronti, lo scenario non è passato inosservato. Secondo Christian Falk della Bild, il turco sarebbe stato avvistato nella Capitale. I tifosi della Roma siano però ben lungi dall’esaltarsi.

La scorsa settimana è infatti partito per godersi, da turista, la città eterna insieme alla fidanzata, come fatto da Marcelo qualche mese fa. La stessa fonte evidenzia come ci saranno dei colloqui per il suo futuro in estate con il Real Madrid e anche con lo stesso City, al quale lo lega un altro anno di contratto.  Ma chissà che la fascinosa “Urbe” non possa convincerlo a valutare uno scenario all’ombra del Colosseo.