Roma, obiettivo Tirana: le condizioni di Mkhitaryan e la scelta di Mou

La Roma ha archiviato al meglio il campionato, conquistando tre punti decisivi in casa del Torino. Ora c’è solo il Feyenord nei pensieri dei giallorossi.

Meno quattro giorni alla finale della Conference League contro la squadra di Rotterdam, il conto alla rovescia è partito e l’entusiasmo è alle stelle in casa Roma. La roboante vittoria di ieri sera, con tre reti rifilate a domicilio al Torino, ha consegnato la matematica qualificazione alla prossima Europa League per la squadra giallorossa. A Tirana, il 25 maggio contro il Feyenord, la Roma giocherà per alzare un trofeo che manca da troppi anni. Osservato speciale Henrikh Mkhitaryan, ecco le condizioni del numero 77, Mourinho ha già deciso in vista dell’ultima gara stagionale.

Roma Mkhitaryan
Josè Mourinho ©LaPresse

Buona la prima per la Roma di Josè Mourinho, che chiude il proprio campionato con una vittoria rotonda sul campo del Torino. La squadra granata si è arresa alle giocate di Tammy Abraham e compagni, con la punta inglese che è tornata ad essere devastante realizzando una nuova doppietta. Tre punti decisivi, che consegnano alla squadra giallorossa la matematica della prossima partecipazione all’Europa League ma non solo. La certezza di disputare l’Europa il prossimo anno permette ai giallorossi di giocare la finale della Conference per il solo obiettivo di tornare ad alzare un trofeo, la qualificazione europea non dipenderà dunque dall’esito della finale di Tirana, in programma tra quattro giorni esatti contro il Feyenord. L’unico dubbio che permane è legato alle condizioni di Mkhitaryan, ecco le ultime sull’infortunio dell’armeno.

Roma, obiettivo Tirana: le condizioni di Mkhitaryan e la scelta di Mou

Roma Mkhitaryan
Henrikh Mkhitaryan ©LaPresse

Il numero 77 è assente proprio dalla semifinale di andata della Conference League, quando contro il Leicester fu costretto a fermarsi per un problema al flessore. La sua assenza si è fatta sentire, l’armeno si è riscoperto vera e propria chiave tattica per lo Special One che ha arretrato il suo raggio d’azione di qualche metro donando nuova linfa e classe al centrocampo giallorosso. Ora, secondo quanto scritto dal Corriere dello Sport, le sensazioni per un suo recupero sono più che positive. Mkhitaryan partirà col resto del gruppo per Tirana e la volontà di Mourinho è quella di schierarlo dal primo minuto in una gara che vale tutta la stagione.