Calciomercato Roma, indizio e nuova priorità: titolare a rischio

L’allenatore della Roma è stato superato nella corsa per l’obiettivo di calciomercato e ora spera di prendere un altro calciatore

José Mourinho non è riuscito a prendere uno dei suoi obiettivi di calciomercato per migliorare la rosa della Roma. Lo Special One, infatti, nei giorni scorsi aveva presentato a Tiago Pinto una lista di nomi aggiornata con qualche nuovo profilo. L’idea era quella di muoversi ancora meglio nel mare magnum che è il mercato, in cui non c’è nulla di certo. Dovrà continuare con i soliti nomi, quindi, il tecnico giallorosso. Alcuni sono stati cercati a lungo da parte del club capitolino, che potrebbe tentare lo sprint decisivo proprio in questi ultimi giorni che precedono l’inizio ufficiale delle trattative.

Calciomercato Roma
José Mourinho ©LaPresse

Come riporta il C0rriere dello Sport, l’ultimo nome che l’allenatore di Setubal aveva presentato al general manager, uomo di fiducia qui alla Roma, è quello di Nayef Aguerd. Difensore centrale, classe 1996 e ora nuovo calciatore del West Ham. Gli Irons hanno acquistato il ventiseienne dal Rennes a 35 milioni beffando proprio José che lo aveva messo nel mirino perché mancino. L’intento dell’allenatore della Roma, infatti, è quello di migliorare al linea arretrata proprio con l’innesto di qualcuno che giochi naturalmente con il piede sinistro. In rosa, infatti, sono presenti 4 centrali tutti destri e Mourinho vorrebbe inserire qualcuno che possa giocare e impostare anche con l’altro piede.

Calciomercato Roma, Mourinho ci riprova per Senesi: l’acquisto passa per Ibanez

Calciomercato Roma
Tammy Abraham inseguito da Marcos Senesi ©LaPresse

Viste le intenzioni di José, Tiago Pitno si è mosso per portare nella Capitale un calciatore che da mesi orbita intorno alla Roma. Si tratta di Marcos Senesi, forte centrale del Feyenoord affrontato a Tirana nella finale di Conference League. Il centrale di 25 anni è mancino e per questo motivo interessa molto a Mourinho. L’arrivo dell’italo-argentino non dovrebbe essere difficile. Il suo cartellino, infatti, si aggira intorno ai 10-12 milioni. Un altro profilo che piace ed è in scadenza è quello di Evan Ndicka, centrale classe 1999 e fresco campione di Europa League con l’Eintracht Frankfurt. Mancino naturale, alto 1.92, può giocare anche da terzino ed è uno dei nomi presenti sulla lista di Mou.

Infine, per far arrivare uno dei due, però, la Roma dovrà vendere un centrale di quelli già presenti in rosa. Il primo indiziato è Roger Ibanez, valutato circa 25-30 milioni. Il suo profilo è quello più indirizzato verso la cessione visto che gli altri tre sono quasi intoccabili. Smalling è il pilastro della linea arretrata romanista, Mancini sta per prolungare fino al 2027 ed è un modello per carattere e personalità secondo Mou. Infine, c’è Kumbulla che è molto giovane, rappresenta un investimento per il futuro e, soprattutto, òla Roma dovrà versare 17 milioni nelle casse del Verona la prossima stagione.