Calciomercato Roma, ribaltone e tradimento: torna dall’ex

Calciomercato Roma, ribaltone improvviso che cambia nuovamente le carte in tavola. Ecco cosa è successo.

In questi anni di racconti di acquisti e cessioni ci siamo abituati ad assistere a scenari repentinamente cambiati e a colpi di scena più e meno belli. A partire, per fare un esempio recente, dall’ingaggio di José Mourinho lo scorso anno, passando per quello di Nemanja Matic concretizzatosi proprio in una fase in cui il nome del serbo aveva iniziato a rimbalzare con meno vigore.

Calciomercato Roma Matic annuncio
Nemanja Matic ©LaPresse

Questo dimostra come gli imprevisti siano sempre dietro l’angolo e, ancora, che trattative inizialmente figuranti come delineate possano subire incrinature e cambi di traiettoria improvvisi. Stiamo assistendo in queste ore, ad esempio, al clamoroso ritorno di Romelu Lukaku all’Inter che abbiamo già detto poter impattare non poco anche sui futuri piani capitolini. A ciò si aggiungano le non meno importanti novità raccolte su Solbakken e quanto stiamo per raccontarvi in seguito a quanto da poco giunto dai media portoghesi.

Calciomercato Roma, ribaltone Oliveira: può andare in Turchia

Calciomercato Roma
Sergio Oliveira ©LaPresse

In mattinata erano arrivate buone notizie circa la possibilità di assistere al ritorno di Sergio Oliveira in giallorosso, dopo una stagione iniziata col botto e caratterizzata poi da un assestamento su livelli buoni ma non ottimi, serviti comunque a corroborare un reparto non poco ricco di defezioni. Qualche settimana fa Mourinho aveva lasciato intendere come avrebbe fatto di tutto per poter riabbracciare il centrocampista del Porto, previo un suo arrivo a condizioni vantaggiose.

Dopo le notizie di queste ore, è arrivato però un aggiornamento non meno sorprendente a quelli su citati e legati a Dybala e Solbakken Secondo O Jogo, infatti, il portoghese piace molto al Fenerbahçe, un approdo al quale sarebbe giustificato anche dal grande rispetto del giocatore per Jorge Jesus, connazionale del 27 e attualmente allenatore della squadra turca. Ulteriore fattore di convincimento potrebbe poi essere il tornare a lavorare con Mario Jorge Branco, direttore sportivo con il quale aveva già condiviso positive esperienze al PAOK Salonicco.