Calciomercato, 16 milioni per Ronaldo: blitz decisivo

C’è stato l’affondo per il fenomeno portoghese che può partire a una cifra molto contenuta in questa finestra estiva di calciomercato

Oltre a tutti i parametri zero disponibili quest’anno, uno degli affari che stanno facendo sognare i tifosi di tutta Europa è quello per Cristiano Ronaldo. Il fenomeno portoghese sembra aver rotto i rapporti con il Manchester United che si è riunito per preparare la prossima stagione. Fino ad ora, però, di CR7 non si è vista neanche l’ombra al centro sportivo dei Red Devils, che hanno ufficializzato da poco tempo l’arrivo di Erik ten Hag. L’ex allenatore dell’Ajax si è ritrovato subito a dovere gestire una patata che più che bollente sembra in fiamme. Il ritorno di Cristiano, infatti, era stato preso sia dalla stampa che dai tifosi con grande entusiasmo. Il trentasettenne, però, non è riuscito a caricarsi il club sulle spalle, arrivando solo al sesto posto.

Calciomercato ronaldo
Cristiano Ronaldo con la maglia del Portogallo in Nations League ©LaPresse

Il mancato accesso in Champions e il pass per l’Europa League non sono abbastanza per l’ex talento di Juve e Real Madrid, che vorrebbe puntare più in alto. Nonostante questo, però, nei giorni scorsi si è diffusa una vera e propria febbre per il portoghese nella Capitale. Per qualche giorno sono circolati messaggi vocali, audio in lingua inglese e altre prove piuttosto confutabili sull’arrivo del gioiellino di Mendes. L’entusiasmo intorno al possibile colpo è arrivato alle stelle fino a ipotizzare date della presentazione del numero 7 più famoso al mondo. Sulle tracce di Ronaldo, però, non c’è solo la Roma – o i suoi tifosi – ma anche altre squadre che sono pronte a fare sul serio.

Calciomercato, affondo decisivo per Ronaldo

Cristiano Ronaldo nel match contro la Repubblica Ceca ©LaPresse

Uno dei club interessati, infatti, è il Chelsea che ha intenzione di portare a Londra l’ex Sporting Lisbona. Secondo quanto riporta Pete O’Rourke, giornalista free lance, i Blues si stanno preparando per presentare al Manchester United un’offerta da 14 milioni di sterline, ovvero 16 milioni di euro. Una cifra abbordabile per ogni squadra, considerando l’età del giocatore. ciò che renderà sicuramente difficile l’affare, invece, è l’ingaggio del giocatore e tutte le clausole sulle royalties relative agli sponsor e ai diritti di immagine.