Calciomercato Roma, Ibanez: “Già so dove sarò a settembre”

Calciomercato Roma, arriva la risposta di Ibanez in grado di disambiguare le non poche voci circolate in queste ore e giorni sul suo futuro.

Sono momenti molto caldi sul fronte mercato e potenzialmente in grado di regalare non poche novità a stretto giro. Le ultime settimane all’ombra del Colosseo sono state contraddistinte da tante indiscrezioni e ricostruzioni in grado di infiammare gli animi dei tifosi e, soprattutto, far tenere loro molto alta l’attenzione su trattative e scenari che sono finalmente entrati nel vivo.

Calciomercato Roma
Roger Ibanez ©LaPresse

Il mese di giugno giallorosso è stato contraddistinto da apparecchiature e definizioni di scenari quali quello di Matic, Svilar o Celik, nonché dal susseguirsi di rumors relative a piste più o meno concrete. Dal sogno Cristiano Ronaldo e della sua presentazione all’Olimpico alle dichiarazioni di Francesco Totti su Paulo Dybala, in grado di corroborare le speranze di una piazza verso uno scenario che ha pian piano perso la patina utopistica che lo avvolgeva e divenuto concreta realtà.

A ciò si aggiungano poi i recenti interessi per Wijnaldum, nome caldissimo di queste ore e al quale potrebbe aggiungersi anche quello di un altro nobile centrocampista, militante però nel nostro campionato.

Calciomercato Roma, Ibanez disambigua le voci sul suo futuro

Calciomercato Roma
Roger Ibanez ©LaPresse

Tutti questi scenari non facciano però passare in secondo piano anche il più volte nominato discorso legato alle uscite che Pinto dovrà essere bravo a concretizzare nel prossimo mese, soprattutto alla luce della presenza, seppur meno copiosa dello scorso anno, di chi, come Villar o Diawara, non faccia più al caso della Roma.

Restando sulle possibili sortite, c’è un nome che in queste ore ha suscitato tante discussioni, in seguito agli interessamenti da parte del Newcastle e del Milan e cui si sono aggiunti quelli di Barcellona e Real Madrid. Il riferimento è chiaramente a Roger Ibanez, brasiliano ventitreenne che ha in questi anni capitolini dimostrato margini di crescita ma al contempo anche diverse disattenzioni sulle quali dovrà essere bravo a lavorare.

Intervistato da LaRoma24.it, l’ex Atalanta ha toccato tutta una serie di punti, legati al suo passato ma anche al suo rapporto con Mourinho e i compagni. Molto significativa, però, la sua risposta legata al futuro. Di seguito l’estratto.

I rumors nel calcio ci sono sempre ma io penso solo a lavorare con la Roma, concentrandomi su me stesso. Questa è la cosa più importante, il primo settembre ci sarò“.