Calciomercato Roma, 2.5 milioni di troppo: Pinto in alto mare

Il piano di calciomercato della Roma potrebbe saltare a causa dell’ingaggio del giocatore troppo elevato, che non permette margini di manovra

La Roma è sempre molto attiva sul tema delle entrate. Tiago Pinto, infatti, in questi giorni si è attivato per cercare di portare nella capitale gli ultimi innesti che José Mourinho chiede. Il tecnico portoghese vorrebbe avere un difensore centrale e un centrocampista centrale. Per il primo ci sono diversi nomi in ballo, ma l’importante è che sia giovane e che sia un mancino naturale. Smalling, Mancini, Ibanez e Kumbulla, infatti sono tutti destri e lo Special One vorrebbe avere qualcuno che sia in grado di giocare con l’altro piede.

Kluivert 20220727 - asro
Tiago Pinto, general manager della Roma ©Ansa Foto

Per il centrocampista, invece, c’è un solo nome in orbita Roma. Si tratta di Georginio Wijnaldum, che sembra essere sempre più vicino alla Roma. Per prendere l’olandese, Tiago Pinto sta facendo grandi passi in avanti con Dan Friedkin che è sceso in campo per sbloccare la trattativa. Il presidente giallorosso, infatti, ha intenzione di sfruttare i suoi rapporti con Nasser Al-Khelaifi, numero uno del club parigino, in modo da velocizzare la conclusione dell’affare.

Oltre a questi due innesti, però, Tiago Pinto deve occuparsi anche delle cessioni. In rosa, infatti ci sono diversi esuberi che Mourinho non ha alcuna intenzione di utilizzare. Alcuni sono scivolati nelle gerarchie, come Jordan Veretout, mentre altri non ne hanno mai fatto parte, come Amadou Diawara. Infine, ci sono anche quelli che sono rientrati dai prestiti nella scorsa stagione e si tratta di Villar e Kluivert. Du quest’ultimo ci sono diverse squadre, ma le trattative sono frenate.

Calciomercato Roma, l’ingaggio troppo alto complica l’affare

calciomercato roma
Justin Kluivert, attaccante esterno classe 1999 ©LaPresse

In molti hanno messo gli occhi sull’esterno olandese, che però è difficile da prendere. Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, a complicare ogni trattativa per Justin è il suo alto ingaggio. L’ex Nizza, infatti, prende ben 2.6 milioni di euro netti a stagione, non pochi per un calciatore che a Roma è considerato un esubero. Visto il suo stipendio, sarà arduo trovargli una sistemazione nonostante le buone prestazioni con i francesi nella scorsa stagione.