Calciomercato Roma, Mourinho decisivo: lo ha fatto di nuovo

L’allenatore della Roma ha deciso di scendere nuovamente in campo per sbloccare l’affare per l’obiettivo di calciomercato estivo

Per un Tiago Pinto che si muove alla luce del sole, c’è un José Moiurinho che lavora sotto traccia. I due stanno lavorando in sinergia per completare il calciomercato della Roma che, dopo i vari innesti ufficializzati nei giorni scorsi, ha intenzione di completare nuovi colpi. Il primo servirà per migliorare il centrocampo giallorosso, dove la scorsa stagione lo Special One ha dovuto variare parecchio per trovare la migliore formazione disponibile. L’assenza del regista, ora colmata con l’arrivo di Matic, era quella che dava più problemi a José, che ora vuole un calciatore dinamico da affiancare al gigante serbo. Per questo sta trattando per l’arrivo di Wijnaldum che sembra a un passo, anche se c’è da sciogliere un piccolo nodo.

Calciomercato Roma bailly
José Mourinho durante l’amichevole con lo Sporting Lisbona ©Ansa Foto

Oltre all’olandese, per cui si è mosso anche Friedkin, Mourinho vorrebbe prendere un attaccante per fare da vice-Abraham e un difensore centrale per blindare la linea arretrata. Per il primo reparto, Pinto ha messo nel mirino un grande big svincolato per cui ha deciso di giocare il jolly. Per il secondo, invece, ha messo nel mirino diversi nomi. I più caldi sono quelli di Dan-Axel Zagadou, difensore di 23 anni che si è liberato a zero dal Borussia Dortmund, ed Eric Bailly. Proprio quest’ultimo è il profilo preferito dallo Special One che lo conosce molto bene visto che lo ha acquistato lui quando era sulla panchina del Manchester United nel 2016.

Calciomercato Roma, come Dybala e Wijnaldum: Mourinho lo ha fatto ancora

Calciomercato Roma bailly
Eric Bailly, difensore centrale del Manchester United ©LaPresse

Proprio quest’ultimo è il calciatore per cui Tiago Pinto sta trattando per migliorare la difesa. Secondo quanto riporta Il Romanista, Mourinho avrebbe deciso di sfruttare la stessa strategia utilizzata con Matic, Dybala e Wijnaldum: chiamare il giocatore per convincerlo. Lo Special One, infatti, avrebbe telefonato al ventottenne per parlargli del trasferimento e cercare di instillare l’idea che un passaggio nella Capitale non sarebbe poi così male. Soprattutto in vista del progetto molto ambizioso a cui i Friedkin stanno dando vita. Il giocatore sarebbe felice di tornare a giocare con Mou, ma manca l’accordo con il club inglese.