Calciomercato Roma, dalla Francia: non c’è l’accordo per Wijnaldum

Calciomercato Roma, il colpo Gini Wijnaldum sembra sempre più vicino in casa giallorossa. Ma in Francia spunta l’allarme intorno all’olandese

La Roma è volata alla volta di Israele, dove sabato affronterà il Tottenham di Antonio Conte. In previsione della sfida ai londinesi, ex squadra di Josè Mourinho, sono rimasti a Trigoria diversi elementi della rosa giallorossa. Mentre i tifosi sono ancora su di giri dopo il colpo Paulo Dybala, il nome più caldo per il centrocampo giallorosso è quello di Gini Wijnaldum, in forza al PSG. Proprio dalla Francia però arriva un campanello d’allarme intorno alla trattativa che potrebbe portare alla firma del centrocampista orange.

calciomercato Roma
Georginio Wijnaldum ©LaPresse

Il centrocampista ex Liverpool è ai margini della rosa parigina e la Roma sta alzando il pressing nei suoi confronti. Se poche ore fa dall’etere romano era rimbalzata la notizia della chiusura della trattativa, in Francia sembrano avere le idee ben diverse. A lanciare il campanello d’allarme intorno alla firma del talentuoso centrocampista è stato il sito Football.fr, secondo cui all’orizzonte manca ancora l’accordo totale tra le due società. Ecco nel dettaglio quale scoglio potrebbe bloccare un passaggio che sembra davvero imminente.

Calciomercato Roma, dalla Francia: allarme Wijnaldum

calciomercato Roma
Tiago Pinto e Josè Mourinho ©LaPresse

Secondo quanto riferito dal sito francese manca ancora l’accordo totale tra Roma e PSG. Finora lo scoglio maggiore sembrava essere legato allo stipendio del centrocampista olandese, che percepisce oltre 9 milioni di euro sotto la Tour Eiffel. In previsione del suo passaggio a Roma si parla di una divisione dello stipendio tra le due società, ma secondo il media transalpino manca ancora l’intesa totale con il club di Al-Kelaifi. I parigini non sembrano volersi arrendere all’idea di rinunciare all’obbligo di riscatto dopo l’eventuale primo anno in prestito. Il prezzo dovrebbe essere fissato intorno ai 10 milioni di euro, ma l’idea della Roma è quella di evitare l’obbligo di riscatto nell’affare. Tutto lascia pensare che le prossime ore, con Pinto in volo insieme alla squadra verso Israele, saranno decisive per il futuro imminente di Wijnaldum.