Calciomercato Roma, Pinto bloccato: lo ha fatto di nuovo

Il general manager della Roma non può completare l’affare di calciomercato a causa della volontà del giocatore che rifiuta tutte le proposte

Nella vita non tutto va come ci si aspetta. Il calciomercato è una di queste cose con la Roma che sta cercando di muoversi al meglio sia con le cessioni che con gli acquisti. Questi fino ad ora sono stati da applausi con Tiago Pinto che, oltre ad alcuni rinforzi per colmare le lacune della rosa, ha portato nella Capitale Paulo Dybala. L’attaccante argentino è stato un vero e proprio capolavoro per la società che ha sbaragliato le concorrenti, con Inter e Napoli che erano pronte a mettere le mani sulla Joya.

calciomercato Roma
Tiago Pinto, general manager dell’area sportiva della Roma ©LaPresse

Non è servito a nulla il tentativo dei nerazzurri e di Spalletti per prendere l’argentino che è stato letteralmente travolto dalla marea giallorossa all’Eur. La sua presentazione ha fatto il giro del mondo e ha dimostrato come ci siano i tifosi di calcio e poi i tifosi della Roma. Per permettere l’arrivo di rinforzi Tiago Pinto deve cedere gli esuberi presenti in rosa, soprattutto per sfoltirla. Sono parecchi i calciatori che non fanno più parte dei piani di Mourinho. A centrocampo, poi, ce ne sono diversi con Jordan Veretout, Gonzalo Villar e Amadou Diawara che sono gli indiziati maggiori per lasciare la Capitale, Quest’ultimo, poi, è sulla lista dei partenti da diversi mesi con i primi tentativi per la cessione fatti a gennaio.

Calciomercato Roma, lo ha fatto ancora: Pinto bloccato

calciomercato Roma
Amadou Diawara, centrocampista della Roma ©LaPresse

A inizio 2022, infatti, Tiago Pinto ha cercato di piazzarlo sia in prestito che a titolo definitivo. Il guineano, però, ha rifiutato tutte le destinazioni possibili rimanendo nella Capitale. Ora la storia sembra ripetersi. Secondo quanto riporta Il Messaggero, infatti, ci sono molte squadre interessate al centrocampista ex Napoli e Bologna. Su di lui hanno posato gli occhi l’Hertha Berlino, il Lecce, che lo ha scoperto, e il Galatasaray di Sergio Oliveira. Nessuna di queste squadre, però, convince il mediano classe 1997, che sembra destinato a rimanere nella Capitale anche per quest’anno. Per lui si prospetta un anno da fuori rosa, come successo per Santon e Fazio, sperando che possa cambiare idea.