Calciomercato Roma, svolta immediata: Pinto a Londra

Calciomercato Roma, Tiago Pinto continua senza soste a lavorare sia in entrata che in uscita. Il gm è volato a Londra per chiudere un nuovo affare

La telenovela legata al nome di Gini Wijnaldum ha avuto un lieto fine in casa Roma. Il centrocampista olandese è il quinto colpo in entrata messo a segno da Tiago Pinto. Il general manager portoghese ha stupito ancora una volta, non sazio dopo il colpo Paulo Dybala. L’ex Liverpool arriva dopo un anno in Ligue 1 in casa PSG, un altro tassello di assoluto livello nella zona nevralgica del campo dopo l’arrivo a zero di Nemanja Matic. Ma il gm della Roma continua a lavorare anche sul fronte delle uscite, c’è stato l’incontro a Londra per trovare la quadra definitiva.

calciomercato Roma
Tiago Pinto ©LaPresse

Tutto fatto per il quinto colpo in entrata, ed è un nome altisonante di quelli che fanno sognare i tifosi giallorossi. Pochi minuti fa è sbarcato nella Capitale il centrocampista Gini Wijnaldum, accompagnato dall’entusiasmo vivo della piazza romanista. L’olandese lascia il PSG per sposare il progetto giallorosso guidato da Josè Mourinho, ancora una volta lo Special One è sceso direttamente in campo per facilitare la firma in entrata. Mentre Tiago Pinto, general manager e massimo responsabile del mercato in casa Roma è volato in Inghilterra nelle scorse ore.

Calciomercato Roma, svolta immediata: Pinto a Londra per Kluivert

Justin Kluivert con la maglia del Nizza ©LaPresse

Secondo quanto riferito da Gianluca Di Marzio il general manager della Roma ha incontrato il Fulham. La squadra londinese è in trattativa per l’acquisto di Justin Kluivert. L’esterno offensivo olandese è rientrato dal prestito al Nizza e nel suo futuro potrebbe aprirsi la strada che porta alla Premier League. Pinto ha fretta di chiudere, in entrata è rovente la pista che porta al Gallo Belotti come vice Abraham. Secondo quanto scritto dall’esperto di calciomercato in casa Sky, tra la società inglese e quella giallorossa permane ancora distanza sull’accordo finale ma la missione di Pinto in Inghilterra è un indizio che la volontà di entrambe le squadre sia quella di chiudere in fretta.