Calciomercato Roma, insidia bianconera per il colpo immediato

Calciomercato Roma, insidia bianconera e testa a testa con Tiago Pinto per il colpo a zero immediato. Ecco il nuovo scenario.

Due giorni fa si è chiusa la sessione estiva di calciomercato, tempo di bilanci anche in casa Roma. A tal proposito, nella giornata di ieri, c’è stata la conferenza stampa di Tiago Pinto, general manager e responsabile del mercato giallorosso. Tra i tanti temi toccati dal dirigente portoghese anche la possibilità di chiudere un colpo a zero in difesa dopo il gong sulla sessione estiva. I nomi più caldi in tal senso sono due: il belga Denayer, ex Lione e Dan-Axel Zagadou. Il difensore francese è ancora senza squadra dopo la rescissione contrattuale con il Borussia Dortmund.

calciomercato Roma
Tiago Pinto ©LaPresse

La conferenza stampa fiume di Tiago Pinto ha lasciato tanti spunti di riflessione. Il general manager della Roma si è presentato ai cronisti all’indomani della chiusura della campagna estiva di calciomercato. La finestra ordinaria ha messo in risalto le mosse del dirigente portoghese, attivissimo in entrata ed in uscita negli ultimi mesi. Ma la missione di Tiago Pinto potrebbe non essersi chiusa la sera del Primo settembre, in difesa il colpo a zero è ancora possibile. Ma spunta una nuova concorrente con l’insidia bianconera sulla strada di Tiago Pinto.

Calciomercato Roma, insidia bianconera per il colpo immediato

calciomercato Roma
Dan-Axel Zagadou con la maglia del Borussia Dortmund ©LaPresse

Secondo quanto riportato in Turchia dal sito Sporx.com, il Besiktas è intenzionato a fare sul serio per l’ingaggio di Dan Axel Zagadou. Il 23enne francese è libero dopo la rescissione del contratto con il Borussia Dortmund in Bundesliga, e secondo il sito turco la società bianconera sta cercando l’affondo finale in questi giorni. Nuova concorrenza per Tiago Pinto, il general manager potrebbe tentare l’assalto immediato al difensore svincolato, la coperta nel reparto arretrato è piuttosto corta, soprattutto dopo l’infortunio occorso a Marash Kumbulla. Il centrale italo-albanese tornerà dopo la sosta delle nazionali.