Tonfo Roma, Boniek non ha dubbi: sentenza su Dybala

La Roma è incappata nella prima sconfitta stagionale in casa dell’Udinese. Il passivo pesante ha aperto discussioni ed analisi, ecco il parere di Boniek

La Roma è reduce dal tonfo della Dacia Arena. Il 4-0 con cui l’Udinese si è sbarazzata della squadra di Josè Mourinho ha avuto un forte impatto, che la squadra giallorossa è chiamata prontamente a cancellare. All’indomani della prima sconfitta stagionale arrivano anche le opinioni degli addetti ai lavori, in particolare ha parlato anche Zibi Boniek. Il polacco, ex calciatore giallorosso e della Juventus prima ancora, ha analizzato con lucidità il tonfo di Udine. Non manca la sentenza sul ruolo di Paulo Dybala, protagonista come lui del cambio casacca da bianconera a giallorossa.

Roma Dybala
Duello Dybala-Becao ©LaPresse

L’ex attaccante giallorosso è intervenuto ai microfoni di Radio Anch’io Lo Sport, sulle frequenze Radio Rai. L’attuale vice-presidente della UEFA, tra i tanti temi toccati, si è soffermato anche sulla batosta rimediata dalla Roma in Friuli. Il polacco non fa drammi dopo il primo stop stagionale della squadra giallorossa e promuove l’analisi di Josè Mourinho dopo la sconfitta. “Ha ragione Mourinhoquando dice che è meglio perdere una volta 4-0 che quattro volte 1-0. E’ una frase che mi piace molto.”

Tonfo Roma, Boniek non ha dubbi : sentenza su Dybala

Roma Dybala
Zibi Boniek ©LaPresse

Continua l’analisi della gara: “La Roma ha pagato certi errori: a questi livelli, quando regali due o tre gol, paghi il conto. Anche la Roma ha avuto un’occasione sull’1-0, ma devo dire che l’Udinese ha meritato ampiamente il risultato. Bravi loro, ma si va avanti. C’è un’ammucchiata in vetta, ma siamo solo all’inizio.” L’ex calciatore non fa drammi, e prospetta una corsa a cinque in Serie A per il piazzamento in Champions League: “Le due milanesi, la Juve, la Roma e il Napoli.” Un passaggio sulle sanzioni della UEFA, che hanno toccato anche la Roma: “Le multe dell’Uefa sono morbide, peraltro tutto è sospeso, perché per tre-quattro anni le squadre possono dimostrare di saper gestire il proprio business in maniera corretta e giusta.” Infine un passaggio su Paulo Dybala ed eventuali difficoltà in maglia giallorossa, Boniek non ha dubbi a riguardo: “Non credo ce ne siano, casomai avrà solo dei vantaggi, visto che nella Juventus era stato impiegato poco. Penso sia contento, a Roma gioca con maggiore continuità ed ha bisogno di giocare.”