Ludogorets-Roma, ufficiale l’arbitro di Europa League: rischio “giallo”

La Uefa ha deciso quale sarà l’arbitro che dirigerà Ludogorets-Roma di giovedì alle 18.45, che si giocherà in Bulgaria a Razgrad

Dopo aver digerito i pesanti 4 gol subiti dall’Udinese, la Roma si prepara per affrontare il Ludogorets in Europa League. I bulgari sono i primi avversari della competizione che andrà in scena giovedì alle 18.45. A Razgrad, Pellegrini e compagni scenderanno in campo per cercare di partire nel modo giusto nel Girone C della coppa targata Uefa. L’avversario non è dei più facili visto che i biancoverdi hanno parecchia esperienza internazionale. Non è la prima volta, infatti, che il Ludogorets partecipa all’Europa League, avendo preso parte anche a diverse edizioni della Champions.

ludogorets-roma
José Mourinho, allenatore della Roma ©LaPresse

Al match la Roma arriva senza alcuni giocatori importanti. Il nome che salta subito all’occhio tra le assenze è di sicuro quello di Gini Wijnaldum, che dovrà stare fuori per parecchio tempo a causa della rottura della tibia rimediata in allenamento. Oltre all’olandese, poi, nella gara con il Monza dello scorso martedì si sono aggiunti anche Marash Kumbulla e Stephan El Shaarawy, che hanno accusato un fastidio muscolare nel match con i brianzoli. Il Ludogorets, invece, ha recuperato nel fine settimana Spas Delev, attaccante bulgaro che ha smaltito un infortunio prima della gara con l’Hebar.

Ludogorets-Roma: arbitra Pawson, England al Var

ludogorets-roma
Craig Pawson mentre mostra un cartellino giallo a Walker del Manchester City ©LaPresse

La Uefa oggi ha comunicato quale sarà l’arbitro che dirigerà Ludogorets-Roma. Toccherà all’inglese Craig Pawson, che verrà aiutato da Darren England al Var e Peter Banks come Avar. Guardialinee e quarto uomo della gara saranno rispettivamente Lee Betts, Ian Hussin e Robert Jones. Pawson è un inglese atipico nello stile di direzione di gara. Sono tanti i cartellini gialli mostrati in queste prime gare della stagione. In 4 di Premier League ne ha sventolati ben 19, mentre nella qualificazione alla Conference League che ha diretto sono stati ben 10 i gialli mostrati.