Ludogorets-Roma, non partono con la squadra: assenza last minute

La Roma è decollata alla volta della Bulgaria, domani l’esordio in Europa League contro il Ludogorets. Fioccano le assenze per Josè Mourinho.

Vigilia di esordio in Europa League per la Roma. La squadra giallorossa è partita da Fiumicino alla volta della Bulgaria. Domani pomeriggio, con fischio d’inizio alle ore 18:45, la prima giornata del girone C della competizione europea. Ad attendere Lorenzo Pellegrini e compagni il Ludogorets, formazione di vertice nel campionato bulgaro. Questo pomeriggio interverrà Josè Mourinho in conferneza stampa, al suo fianco il secondo portiere Mile Svilar. Il tecnico portoghese fa la conta delle assenze, oltre a Nicolò Zaniolo in due non sono partiti con la squadra.

Roma Ludogorets
Josè Mourinho ©LaPresse

Domani la Roma tornerà in campo, non mancano spunti d’interesse in vista dell’esordio in Europa League. Mentre la società giallorossa ha ufficialmente svelato una sorpresa che ha scatenato i tifosi sul web, Josè Mourinho deve fare la conta delle assenze. Oltre ai lungodegenti Darboe e Wijnaldum, ed in attesa di ritrovare Nicolò Zaniolo dopo la lussazione della spalla, c’è la doppia assenza per la trasferta bulgara. Ricordiamo che ai box ci sono anche Marash Kumbulla e Stephan El Shaarawy, in attesa di comunicazioni ufficiali riportiamo la doppia assenza in vista della trasferta bulgara.

Ludogorets-Roma, doppia assenza: non partono con la squadra

Roma Ludogorets
Rick Karsdorp a Trigoria ©Asromalive.it

Oltre al lungo elenco di nomi ai box c’è una doppia assenza nella squadra partita da Fiumicino verso la Bulgaria. Il primo è Tammy Abraham, che quest’oggi aveva lavorato individualmente. La punta inglese resterà a Trigoria in cerca della forma migliore, dopo aver alzato bandiera bianca durante la gara contro l’Udinese. Gara da incubo per Rick Karsdorp, anche lui rimarrà a Roma e non figura nell’elenco dei calciatori aggregati alla trasferta europea. Come captato questa mattina dai nostri inviati, il terzino destro olandese aveva svolto la seduta di rifinitura con una fasciatura sotto il ginocchio sinistro.

A riportare la notizia su Twitter è stato il giornalista del ‘Corriere dello Sport’ Jacopo Aliprandi.