Roma-Napoli, emergenza infortuni: annuncio ufficiale del medico sociale

La Serie A è arrivata alla prima sosta della stagione, per la pausa dedicata alle nazionali. Nel mese di ottobre ci sarà Roma-Napoli.

Dopo le prime sette giornata la Serie A vivrà il primo week-end di sosta. Pausa per le sfide delle nazionali, al netto di capitan Pellegrini tornato a Trigoria per recuperare a pieno la forma, sono undici i giallorossi sparsi in giro per il mondo. Al rientro dalla sosta la Roma sarà attesa da una gara infuocata, sul campo dell’Inter di Simone Inzaghi. La squadra nerazzurra è reduce dalla cocente sconfitta rimediata sul campo dell’Udinese ed insegue la Roma ad un punto in classifica. Chi invece può guardare (quasi) tutti dall’alto in basso è il Napoli dell’ex, Luciano Spalletti.

Roma Napoli
José Mourinho e Luciano Spalletti ©LaPresse

Il Napoli si gode la vetta della Serie A, in coabitazione con l’Atalanta di Gasperini. Dopo le prime sette giornate la classifica del campionato italiano riserva più di una sorpresa. Balza all’occhio la posizione dell’Udinese, ad un solo punto dalla vetta mentre era difficile pronosticare la Juventus all’ottavo posto a questo punto della stagione. La classifica però è cortissima, dalla Fiorentina (decima a nove punti) alla vetta della Serie A ci sono appena otto punti in classifica. Ogni scontro diretto potrebbe cambiare gli equilibri. Tra esattamente un mese, allo stadio Olimpico, ci sarà una nuova sfida tra Mourinho e Spalletti.

Roma-Napoli, emergenza infortuni: annuncio ufficiale del medico sociale

Roma Napoli
L’ultimo Napoli-Roma ©LaPresse

Lo scorso anno arrivano due pareggi nei confronti tra partenopei e giallorossi, in casa Napoli c’è molta ansia legata alla situazione infortunati. Problema condiviso in casa giallorossa, con Mourinho che incrocia le dita in vista della trasferta di San Siro. Dal canto suo Luciano Spalletti può tirare un sospiro di sollievo in vista del ritorno all’Olimpico. Ecco le parole del medico sociale azzurro rilasciate a Radio Kiss Kiss Napoli. Su Politano: “Ha rimediato un infortunio alla caviglia, ha sofferto parecchio, è una distorsione di primo grado con prognosi di tre settimane.”

Su Osimhen: “Siamo al 17esimo giorni di stop, ha avuto il classico infortunio del velocista, una lesione di secondo grado. Ora bisogna riallenarlo per sopportare certi stress biomeccanici. Rientro con la Cremonese? La settimana prima diventa cruciale, se la settimana prossima i progressi saranno buoni e la cicatrizzazione della lesione si completa e riusciamo a riportarlo alla condizione organica e nei valori di forza, allora da quel punto la guarigione completa arriva dopo alcuni allenamenti.”

In sostanza a livello clinico sarebbero entrambi arruolabili per la sfida dello stadio Olimpico.