Argentina, nuovo allarme Dybala: prossimi esami decisivi

Argentina, ennesimo allarme sulla convocazione di Paulo Dybala per il Mondiale in Qatar. Fissati nuovi esami decisivi per l’attaccante della Roma

Ha fatto di tutto Paulo Dybala per rispondere alla chiamata di Lionel Scaloni, commissario tecnico dell’Argentina. La nazionale Albiceleste debutterà nel Mondiale di Qatar il 22 novembre contro l’Arabia Saudita. Ma il ct sudamericano, con un passato da giocatore in Serie A, sembra non aver sciolto completamente le riserve sulla chiamata definitiva della Joya. Scaloni nella giornata di ieri ha escluso ufficialmente due attaccanti, Correa e Nico Gonzalez, entrambi calciatori militanti in Serie A. Ma non è finita qui, Paulo Dybala continua ad essere osservato speciale in vista dell’esordio.

Argentina, nuovo allarme Dybala: prossimi esami decisivi
Paulo Dybala ©LaPresse

Domenica avrà il via il Mondiale in Qatar, sarà la prima volta nella storia in cui la competizione si svolge d’inverno. Non ci sarà l’Italia di Roberto Mancini, estromessa nella semifinale play-off dalla modesta Macedonia del Nord. La Roma ha visto chiamati quattro calciatori dalla propria rosa per l’appuntamento in Qatar. Il portiere Rui Patricio per il Portogallo, il terzino Vina per l’Uruguay, Nicola Zakewski con la Polonia ed appunto Paulo Dybala. L’attaccante argentino ha recuperato in tempi record dall’infortunio muscolare accusato contro il Lecce allo stadio Olimpico, tornando subito decisivo in campo domenica scorsa per José Mourinho.

Dall’Argentina, Scaloni col dubbio Dybala: fissati nuovi esami

Argentina, nuovo allarme Dybala: prossimi esami decisivi
Dybala sbarca in Qatar ©LaPresse

Secondo quanto scrive Olè in Argentina Paulo Dybala rimane osservato speciale. Lionel Scaloni ha tempo fino alla vigilia dell’esordio della nazionale Albiceleste, il 22 novembre contro l’Arabia Saudita. L’attaccante della Roma non è stato convocato per l’ultima amichevole dell’Argentina prima del Mondiale, ma non è stato tagliato nelle scorse ore come Nico Gonzalez e l’interista Correa. Ma, secondo quanto riportano i media sudamericani, la Joya si sottoporrà a nuovi e decisivi esami medici. Il ct Lionel Scaloni non vuole rischiare nulla ed entro tre giorni arriverà la sentenza definitiva sulla convocazione del numero 21 giallorosso. La sua presenza al Mondiale in Qatar non è ancora certa dal paese sudamericano, mancano tre giorni esatti per la lista decisiva diramata da Lionel Scaloni.