Calciomercato Roma, rinnovo fermo e flop a Milano: il futuro di Zaniolo

La Roma, nelle prossime settimane, cercherà di chiudere la trattativa riguardante il rinnovo di Zaniolo. L’intesa, però, è ancora distante.

La Roma, grazie alle reti firmate da Roger Ibanez e Tammy Abraham, è riuscita ad evitare la sconfitta ieri sul campo del Milan rimediando un punto che consente ai giallorossi di allungare la striscia di risultati utili consecutivi. Diverse, in ogni caso, le criticità che José Mourinho dovrà cercare di risolvere in maniera definitiva nelle prossime settimane. In primis, il rendimento negativo di Nicolò Zaniolo.

Nicolò Zaniolo, attaccante della Roma ©LaPresse

Il trequartista, schierato dal primo minuto accanto a Paulo Dybala nel 3-4-2-1 scelto dal tecnico portoghese, è andato incontro all’ennesima prestazione deludente della propria stagione. Tanto movimento senza palla, qualche scatto dei suoi, ma poco costrutto e zero spunti concreti. In più, l’ennesimo cartellino giallo (il quinto in 16 apparizioni complessive). Il peggiore in campo, secondo ‘La Gazzetta dello Sport’. Un giudizio pesante, che fotografa bene il prolungato calvario attraversato dall’ex Inter.

Il suo bottino, dal punto di vista realizzativo, è magro: appena 2 reti, di cui una in Serie A, e 3 assist (tutti in Europa League). Troppo poco, per un elemento che in sede di rinnovo ambisce ad un contratto da top player da almeno 4 milioni netti all’anno. Il direttore generale Tiago Pinto ed il suo agente Claudio Vigorelli, a stretto giro di posta, torneranno a confrontarsi. Al momento però la sua permanenza nella capitale, stando a quanto riportato da ‘Calciomercato.it’, è tutt’altro che certa.

Roma, in alto mare il rinnovo di Zaniolo

Il manager giallorosso ha messo sul piatto una proposta economica di circa 3 milioni. Una cifra superiore all’ingaggio attualmente percepito da Zaniolo (2.2) ma inferiore rispetto a quella richiesta dal calciatore. Se ne riparlerà più avanti. Intanto, sono diversi i top club d’Europa messisi alla finestra in attesa di vedere che piega prenderanno gli eventi.

Tiago Pinto, direttore generale della Roma ©LaPresse

È il caso del Milan, alla ricerca di un esterno destro di qualità. Occhio, inoltre, all’Atletico Madrid e al Borussia Dortmund. La Roma, dal canto suo, vorrebbe andare avanti e proseguire il matrimonio senza tuttavia svenarsi per un giocatore che, fin qui, ha fatto fatica ad imporsi in maniera definitiva. L’intesa è ancora distante, le pretendenti aumentano. Il divorzio, in assenza di un nuovo accordo tra lui e i giallorossi, può davvero consumarsi nelle prossima estate.