Calciomercato Roma, Mou stacca la spina: sfida a Juve e Inter per l’erede

La Roma, nella prossima estate, sottoporrà la rosa ad un pesante restyling. Un big può partire: l’eventuale sostituto gioca in Germania.

A gennaio la Roma proverà ad ingaggiare nuovi rinforzi, tesi ad aumentare la qualità complessiva della rosa e le opzioni di scelta di José Mourinho. Da giugno in poi, invece, la rosa verrà sottoposta ad un restyling completo che comprenderà anche la cessione di un gran numero di giocatori.

José Mourinho, allenatore della Roma – Asromalive.it

Diversi gli elementi in lista di sbarco, come ad esempio Ante Coric e William Bianda. I due, acquistati nel 2018 dall’allora direttore sportivo Monchi, sono finiti da tempo fuori dal progetto tecnico e al termine della stagione verranno lasciati liberi di trovarsi una nuova sistemazione. Il divorzio è certo e consentirà al club di tagliare due stipendi pesanti e risparmiare 11 milioni. Una cifra, questa, tutt’altro che banale.

Da definire, invece, il futuro di Nicolò Zaniolo. L’esterno, fin qui, ha vissuto una stagione da incubo (appena 2 reti in 17 apparizioni complessive) e non è ancora riuscito a trovare un accordo con il direttore generale Tiago Pinto per quanto riguarda il rinnovo del contratto in scadenza nel 2024. I contatti proseguiranno ma intanto sono diverse le big della Premier League che hanno iniziato a metterlo nel mirino. Oltre all’ex Inter Mourinho, in estate, potrebbe perdere pure Leonardo Spinazzola.

Roma, possibile la cessione di Spinazzola: individuato il sostituto

Il laterale, anche lui legato ai colori giallorossi per un altro anno e mezzo, ha faticato a tornare ai suoi consueti livelli dopo l’infortunio che lo ha tenuto ai box per gran parte della scorsa stagione. Per lui sì tante presenze in campo (18) ma un contributo in fase realizzativa quanto deludente (un assist).

Leonardo Spinazzola, difensore della Roma – Asromalive.it

Mourinho, pur stimandolo molto, non lo ritiene più un titolare inamovibile. Ad inizio gennaio, nelle sfide contro il Bologna ed il Milan, lo ha tenuto in panchina senza utilizzarlo. Domenica, nel match vinto ai danni della Fiorentina, lo ha invece fatto entrare soltanto nella ripresa per un totale di 24 minuti impiegando al suo posto Nicola Zalewski. Ecco perché, al momento, non è da escludere un possibile divorzio tra le parti nel caso in cui la Roma dovesse ricevere un’offerta interessante dal punto di vista economico. Per sostituirlo il club ha cominciato a pensare a Raphael Guerreiro al quale il Borussia Dortmund non rinnoverà il contratto. Ingaggiarlo si preannuncia complesso, alla luce dell’interessamento dell’Inter e della Juventus, ma se dovesse partire Spinazzola un tentativo verrà comunque fatto.