Calciomercato Roma, cambia la formula: più soldi per Mourinho

La Roma, entro la fine di gennaio, proverà a vendere un esubero. Arrivata una nuova offerta ma la fumata bianca appare ancora distante.

Non c’è soltanto Nicolò Zaniolo nei pensieri della Roma. Il club infatti, oltre a valutare tutte le offerte in arrivo per l’esterno intenzionato ad andare via, entro la fine del mese di gennaio proverà a concretizzare altre cessioni così da regalare a José Mourinho nuovi innesti.

Calciomercato Roma, cambia la formula: più soldi per Mourinho
José Mourinho, allenatore della Roma – Asromalive.it

Prima di potenziare la rosa, però, andranno tagliati i giocatori scivolati ai margini o ritenuti non più funzionali al progetto. In questa lista rientra ad esempio Rick Karsdorp, finito nel mirino di un gran numero di squadre. Il Monza, nello scorso week-end, si è rifatto avanti proponendo però al direttore generale Tiago Pinto soltanto il prestito fino al termine dell’attuale stagione. In Inghilterra sono vivi i contatti con il Southampton tuttavia, anche in questo caso, la fumata bianca appare distante.

Complessa pure la vicenda riguardante Eldor Shomurodov, rimasto in panchina e non utilizzato da José Mourinho nelle ultime 5 partite di campionato. La sua avventura nella capitale, alla luce del poco spazio ricevuto fin qui (8 presenze complessive per un totale di 151 minuti trascorsi in campo), è destinata ad interrompersi presto. Il Torino spinge per averlo ma fin qui i vari incontri andati in scena non sono bastati per individuare un principio d’intesa.

Roma, il Torino alza l’offerta per Shomurodov

I granata, nei giorni scorsi, avevano messo sul piatto un prestito con obbligo di riscatto fissato a 7 milioni. Una proposta che non ha scaldato il cuore di Pinto. Da qui la decisione, da parte del Toro, di tornare alla carica al fine di regalarlo all’allenatore Ivan Juric a stretto giro di posta.

Calciomercato Roma, cambia la formula: più soldi per Mourinh
Eldor Shomurodov, attaccante della Roma – Asromalive.it

La nuova formula, stando a quanto riportato nell’edizione odierna de ‘Tuttosport’, prevede un prestito con diritto di riscatto tra i 12 e i 13 milioni senza alcun obbligo. Più soldi quindi rispetto alla precedente offerta, ma soltanto in teoria visto che poi il Torino valuterebbe il suo acquisto a titolo definitivo soltanto più avanti. Le parti, a breve, torneranno ad incontrarsi per provare a trovare un accordo con l’ex Genoa che nel frattempo, ha già espresso il proprio assenso al trasferimento. La Cremonese ed il Lille restano alla finestra ed entro la fine di gennaio proveranno a fare un altro tentativo per ingaggiarlo. I titoli di coda si avvicinano. Il matrimonio con la Roma non è andato come sperato ed adesso è arrivato il momento di pensare al futuro. Mourinho, intanto, ha già fatto sapere alla dirigenza di poter fare a meno di lui.