Roma, Friedkin fa felici i tifosi giallorossi: la novità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:21

Roma, durante il corso della prima gestione americana di James Pallotta, lo stemma della squadra giallorossa era stato cambiato. Una decisione che aveva creato il malcontento all’interno della tifoseria romanista, alla quale il nuovo simbolo non riusciva ad andare proprio giù. 

Calciomercato Roma
Dan Friedkin a sinistra (Getty Images)

Con l’arrivo della nuova proprietà però, le cose cambieranno di nuovo. Nei giorni scorsi infatti, come riportato dal Corriere dello Sport, l’avvocato Lorenzo Contucci, accompagnato da due persone di fiducia,  ha incontrato il CEO Guido Fienga presentando una raccolta firme per richiedere il ritorno del vecchio stemma sulle maglie.

Le sottoscrizioni sono state inserite all’interno di un volume diviso in 11927 (1927 come l’anno di nascita della Roma) e altre 753 (come la fondazione di Roma).

LEGGI ANCHE >>> Roma-Benevento, da Florenzi a Dzeko: Fonseca dice tutto

LEGGI ANCHE  >>> Roma, per l’Europa League può esserci emergenza in difesa

Roma, torna il vecchio stemma sulle maglie

“Abbiamo illustrato al dottor Fienga per quale motivo la tifoseria che io definisco ‘praticante’ vuole il ritorno al vecchio stemma – ha detto l’avvocato Contucci al corrieredellosport.it -. Le firme raccolte non sono tantissime ma sono pesanti. Così come nel 1996 11927 persone chiesero il ritorno al vecchio stemma al posto del lupetto, oggi si è riproposta la questione. La Roma è stata molto sensibile nell’ascoltare le nostre motivazioni. Saremmo contenti di rivedere il logo sulla maglia, anche per ritornare ad acquistare il merchandising”.

Fienga, anche per motivi di merchandising, ha accettato la richiesta e quindi dalla prossima stagione la seconda divisa avrà come logo il vecchio stemma. Una decisione presa senz’altro in accordo con il presidente Friedkin, che con questa mossa sicuramente riuscirà ad aumentare la sua popolarità agli occhi della tifoseria giallorossa.

LEGGI ANCHE >>> Roma-Fonseca, opinioni diverse: c’è agitazione