Roma-Cluj, Bruno Peres: “Ora ragiono come un professionista”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:32

Roma-Cluj, dopo le parole del tecnico Fonseca, è arrivato in sala stampa anche Bruno Peres in vista dell’incontro di Europa League.

Bruno Peres (Getty Images)

Ecco le dichiarazioni del terzino giallorosso:

Rientrare dopo il Covid è stato problematico?
“Per me è stato un po’ difficile perché non ho fatto la preparazione con la squadra, però adesso sto raggiungendo il livello degli altri e questo è importantissimo. Sto iniziando ad andare forte come i miei compagni”.

Sei già stato decisivo a Berna. Cosa pensi di poter dare ancora?
“Ogni partita è importante, devi avere la concentrazione sempre al 100%. Cerco sempre di aiutare i miei compagni e stare concentrato per tutta la partita”.

Facevi fatica a giocare in un club di serie B brasiliana mentre a Roma sei stato titolare da subito. Come hai fatto?
“All’inizio ho fatto un po’ di fatica ma la differenza è stata nel mio atteggiamento e comportamento, soprattutto in quello che ho fatto fuori dal campo. Ora la mia testa è quella di un professionista, sono felice di essere cambiato e di poter aiutare la mia squadra e i miei compagni”

Speri in un rinnovo di contratto in scadenza a giugno?
“In questo momento il mio pensiero è continuare a far bene, ma ho anche la motivazione di rinnovare il mio contratto, sto lavorando duro perché è una cosa che voglio. Sto cercando di meritare il rinnovo di contratto. Sono sicuro che se le cose dentro al campo vanno bene, fuori dal campo sarà la stessa cosa. Sono fiducioso che alla fine saremo tutti felici”.

Sei più a tuo agio con la difesa a 3 o a 4?
“Con la difesa a 3 riesco a sfruttare le mie caratteristiche offensive, quando giochiamo a 4 devo difendere di più. Ma comunque non fa troppa differenza per me, ho giocato già in tutti e due i moduli, non è così diverso”.

LEGGI ANCHE >>> Roma-Cluj, Fonseca: Loro sono forti. Smalling non sarà titolare

LEGGI ANCHE >>> Roma, Cluj in emergenza: le parole di Petrescu