Calciomercato Roma, annuncio ufficiale: la firma a breve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:10

Calciomercato Roma, non c’erano dubbi ma adesso c’è anche l’annuncio ufficiale: pronto a volare in Turchia.

bruno peres
Bruno Peres @getty images

Manca solamente l’ufficialità. Ma è come se ci fosse. Perché le parole pronunciate ieri dal presidente del Trabzonspor non lasciano proprio spazio a delle interpretazioni. Sarà addio alla fine della stagione. E ci sarà la Turchia nel suo futuro come anticipato con largo anticipo da Asromalive. A Bruno Peres non verrà rinnovato il contratto. Saluterà la Roma.

”Gervinho e Bruno Peres firmeranno nello spazio di 8-10 giorni” ha spiegato ieri il massimo dirigente della società turca Agaoglu “a seconda delle situazioni e delle possibilità di viaggio”. Una partenza annunciata che adesso ha quasi l’ufficialità. Manca solamente la firma sul contratto dopo le visite mediche che verranno sostenute proprio dopo l’ultima giornata di campionato.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, Tiago Pinto lo blinda: subito l’aumento

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, chi resta e chi parte: gli indizi del post-derby

Calciomercato Roma, Bruno Peres in Turchia

Calciomercato Roma, ultime e retroscena su Bruno Peres
Bruno Peres ©Getty Images

Quest’anno l’esterno brasiliano, contro ogni aspettativa rispetto all’inizio della stagione, ha giocato con regolarità. Anche per via dei molteplici infortuni che hanno colpito la rosa allenata da Fonseca nell’arco del campionato. Bruno Peres, tranne qualche passaggio a vuoto, non ha fatto male. Ma sicuramente, a 31 anni, è pronto a firmare l’ultimo contratto della sua carriera.

E lo farà con i turchi. Che hanno chiuso una trattativa con largo anticipo e si sono assicurati anche le prestazioni di Gervinho. Bruno Peres sembrava in partenza già a gennaio ed era avanzata anche l’ipotesi Benevento. Ma poi è rimasto a Roma e ha concluso, bene, la sua stagione. Adesso è tempo di una nuova avventura. I giallorossi difficilmente sentiranno la sua mancanza. Anche se non ha mai mancato di professionalità ed ha sempre dato tutto. Ma la rivoluzione della Roma non può sicuramente passare da lui.