Calciomercato Roma, il club alza un muro | Trattative saltate

Calciomercato Roma, il club avrebbe ponderato una decisione definitiva. Queste le ultime novità.

Calciomercato Roma
Tiago Pinto ©LaPresse

Si sta pian piano avvicinando uno dei periodi maggiormente attesi nella Capitale a partire dallo scorso agosto. Già, perché, quasi paradossalmente, la piazza capitolina ha iniziato ad anelare nuovi acquisti già subito dopo la chiusura della campagna estiva. Desideri, questi ultimi, amplificati anche dalle dichiarazioni pubbliche del mister e, nell’ultimo periodo, dagli infelici risultati della rosa che hanno aiutato ad evidenziare una problematica di cui lo Special One era ben consapevole da tempo.

Il mercato scorso è stato promosso da Pinto a pieni voti, dicendosi  stesso lui soddisfatto della celerità e della concretezza con la quale, in quel di Trigoria, si è riusciti ad ovviare ai non pochi imprevisti incontrati lungo il percorso. Mister Mourinho, dal proprio canto, non ha però mai perso occasione per ribadire la sua volontà di abbracciare nuovi elementi. Troppo scarsa, infatti, a sua detta, la quantità e il livello delle alternative ai pochi titolarissimi da lui individuati in questo primo periodo all’ombra del Colosseo.

A inizio 2022, quindi, si assisterà con ogni probabilità ad una massiccia quantità di cambiamenti, destinati a interessare principalmente la zona mediana e quella difensiva. Relativamente alla prima sono stamane arrivate infelici indiscrezioni dalla Spagna, in parte lenite dalla novità che invece concerne il reparto arretrato.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, blitz Mazzarri e Juric | A gennaio rivoluzione in difesa

Calciomercato Roma, Pinto rimanda tutto all’anno prossimo: rinnovi congelati

Calciomercato Roma
Jordan Veretout ©LaPresse

L’attenzione con la quale il gm sta monitorando le situazioni più interessanti, cercando di anticipare future concorrenze e distinguersi per una celerità che permetta a Mourinho di poter avere dei rinforzi quanto prima, lascia intendere come le vicende legate alla questione delle entrate rappresenti quella più importante per la Roma.

Ciò si è riflesso, dunque, anche nella scelta del portoghese, riportata da “Il Romanista“, di congelare la situazione legata ai rinnovi. Negli scorsi mesi, infatti, si è lavorato per trovare un punto di incontro con i diversi elementi che si ha intenzione di ancorare all’ombra del Colosseo, così da poter permettere loro di iniziare un ciclo, che i tifosi si auspicano essere longevo, con mister Mourinho.

Da questo punto di vista, i nomi in pole position restano quelli di Veretout, Zaniolo, Cristante e Mancini. Le richieste dei rispettivi procuratori sono state attenzionate ma si è deciso di rimandare qualsivoglia discorso ai mesi immediatamente successivi alla campagna acquisti di gennaio. É questa, infatti, l’unica vera e propria priorità in questo momento.