Roma-Inter, emergenza totale | Mourinho costretto a cambiare

Problemi per José Mourinho alla vigilia del big match di domani contro l’Inter. L’allenatore alle prese con una serie di assenze pesanti. 

La sconfitta di mercoledì sul campo di Bologna, oltre al risultato, ha portato con sé una serie di problemi, in casa Roma. I giallorossi, infatti, tra infortuni e squalifiche, si troveranno ad affrontare il big match di domani contro l’Inter in piena emergenza. Al lungodegente Spinazzola, infatti, si sono aggiunte altre defezioni che non possono certo aver fatto piacere a José Mourinho, alla prima ufficiale contro i nerazzurri.

roma inter mourinho 20211203 - asromalive.it
José Mourinho ©LaPresse

Prima, nel match contro il Torino, lo stop di Lorenzo Pellegrini. Poi, alla vigilia della trasferta di Bologna, la positività di Felix al Covid. Mercoledì al Dall’Ara l’assurda ammonizione inflitta a Tammy Abraham, che costringerà l’inglese ad assistere al match dagli spalti. Stessa sorte capitata a Rick Karsdorp, fin qui unico proprietario della corsia destra difensiva giallorossa. Alle loro squalifiche si è poi aggiunto il problema fisico di El Shaarawy.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, Zaniolo e quella frase di Mou | La posizione del club

Roma-Inter, emergenza totale | Mou cambia tutto

Sei assenze pesantissime, che rendono ancora più complessa la sfida contro i nerazzurri. Tanta sfortuna, per la Roma, proprio alla vigilia di un match dal peso specifico particolarmente elevato. Intanto a Trigoria José Mourinho studia le alternative e le opzioni a sua disposizione. E mentre lo staff medico valuta le situazioni di Borja Mayoral e Gonzalo Villar – entrambi ancora in dubbio – il tecnico prepara una piccola rivoluzione.

roma inter mourinho 20211203 - asromalive.it
Tammy Abraham ©LaPresse

L’impressione è che Mou sia orientato a tornare alla difesa a 4. Due le opzioni più probabili: un 4-4-2 classico o il ritorno al 4-2-3-1 di inizio stagione. La certezza è il ritorno dal primo minuto di Cristante, apparso in buone condizioni dopo il Covid nel secondo tempo di mercoledì. Quasi sicuro di un posto nell’undici titolare anche Vina, che torna dal primo minuto dopo oltre un mese. Per il resto, tante ipotesi e nessuna certezza. Probabile che Ibanez torni ad agire da terzino destro, per sopperire all’assenza di Karsdorp. In avanti, chance per Carles Perez – probabilmente nel suo ruolo naturale di ala destra – e per Shomurodov. Una Roma incerottata che potrà però contare su una spinta in più: quella dei 50 mila dell’Olimpico, ancora una volta sold out.